le notizie che fanno testo, dal 2010

Melania Rea: Salvatore Parolisi resta carcere. Pronti per il processo

Salvatore Parolisi, accusato dell'omicidio di Melania Rea, deve rimanere in carcere. Questa la decisione della Cassazione, che rigetta il ricorso dei lagali del militare, che ora attendono le motivazioni ma si dichiarano pronti per il processo.

Il ricorso in Cassazione della difesa di Salvatore Parolisi era basato principalmente sulla teoria che ad uccidere Melania Rea, circa 7 mesi fa, non poteva essere stato il militare perché il giorno della scomparsa indossava una maglia a maniche corte. Secondo i legali di Parolisi, infatti, sulla coscia destra di Melania Rea alcune tracce di sangue, prodotte per contatto con un indumento insanguinato, sarebbero state impresse da un polsino di un indumento a manica lunga con zigrinature. Tesi smentita dal perito del pm Adriano Tagliabracci, che invece parla della cerniera della giacca di Melania Rea. "Gli investigatori - spiegano i due avvocati di Parolisi, Gentile e Biscotti, come riporta il Tgcom (http://is.gd/WaSPtw) - citano testualmente 'una traccia di questo tipo che esibisce anche una ipotetica geometria è presente sulla coscia destra ed è caratterizzata da piccoli segmenti paralleli verosimilmente riconducibili al contatto di qualche indumento insanguinato' ". "Sembra quindi trattarsi proprio di un polsino insanguinato di indumento a manica lunga - concludono i legali del marito di Melania Rea - perché le zigrinature dello stesso sono perfettamente rispondenti e compatibili alle tracce lasciate da tale tipo di indumento imbrattato di sangue in una zona pulita". La Cassazione rigetta però il ricorso della difesa di Salvatore Parolisi, e quindi sembra sostenere la tesi dell'accusa. "Ora vogliamo vedere le motivazioni" aggiungono gli avvocati Gentile e Biscotti, anche se precisano di essere "pronti per il processo" e che continueranno "a procurare nuove prove e aiutare Salvatore a dimostrare la sua estraneità al delitto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: