le notizie che fanno testo, dal 2010

Melania Rea, Salvatore Parolisi: ammetto errori, ma non c'entra niente

I funerali di Carmela Melania Rea dovrebbero "tenersi a Somma Vesuviana la prossima settimana" anticipa il marito Salvatore Parolisi a "Quarto Grado", spiegando: "Uno ammette i propri errori. Ma non c'entra niente con quello che è successo...".

Come annunciato, gli ulteriori accertamenti eseguiti ieri sul corpo di Carmela Melania Rea si sono conclusi, e la magistratura ha dato il nulla osta per la sepoltura del cadavere. "I funerali dovrebbero tenersi a Somma Vesuviana la prossima settimana" anticipa il marito di Melania, Salvatore Parolisi, intervenuto durante la trasmissione "Quarto Grado" su Rete 4. Ma Salvatore Parolisi aggiunge anche di essere una "persona distrutta" per quanto successo alla moglie, trovata uccisa a causa di decine di coltellate, affermando che sarebbe meglio che "andassero a beccare chi è stato anziché indagare su quello che uno ha potuto fare, sbagliare o meno...". Il caporalmaggiore Parolisi fa quindi un accorato appello: "Portarmi chi è stato: questo dovete fare. Lo chiedo a tutti i giornalisti, a tutte le persone" chiedendo poi di "dare una mano" soprattutto "a chi ha visto qualcosa e sentito qualcosa lì a San Marco". Salvatore Paolisi continua spiegando di essere stanco che "si continui a far soffrire la mia famiglia, la sua famiglia, tutte le persone che la conoscono e sentire tutte queste cose su di me - precisando - Uno ammette i propri errori. Ma non c'entra niente con quello che è successo... a Melania", riferendosi probabilmente alla sua storia extraconiugale con una soldatessa. Il militare quindi conclude dicendo che non vuole più essere "scocciato" o "fare interviste", spiegando: "Le faremo alla fine. Basta".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: