le notizie che fanno testo, dal 2010

Nuovo anno si apre con alcuni segnali di rallentamento, avverte Sangalli

Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, in vista del prossimo governo.

"Il 2017 ha avuto un'accelerazione di molti indicatori economici che hanno portato la ripresa ad un confortante +1,5%. Ma questa spinta sembra essersi già esaurita perchè il nuovo anno si apre con alcuni segnali di rallentamento dei consumi e della produzione industriale" avverte in una nota Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, commentando il nuovo indicatore mensile presentato dall'Ufficio Studi.

"Ecco perché è necessario che con la prossima legislatura e il prossimo governo ci siano due certezze: eliminare le clausole di salvaguardia per il 2019, e quindi non aumentare l'IVA, e proseguire nella riduzione della pressione fiscale - che sia il taglio del cuneo o la riduzione delle aliquote non sta a noi deciderlo - per raggiungere stabilmente quel 2% di crescita che consentirebbe alle famiglie di consumare di più e alle imprese di tornare ad investire. Solo così avremmo più fiducia e una migliore prospettiva di crescita", conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 16/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Nuovo anno si apre con alcuni segnali di rallentamento, avverte Sangalli
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI