le notizie che fanno testo, dal 2010

Carla Bruni: più impegno e soldi contro AIDS

Carla Bruni, ha lanciato un appello alla comunità internazionale affinché si moltiplichino gli sforzi per debellare definitivamente l'AIDS con la nuove terapie studiate dall'OMS.

La Premiere Dame di Francia, Carla Bruni, ha lanciato un appello alla comunità internazionale affinché si moltiplichino gli sforzi per debellare definitivamente l'AIDS. Carla Bruni, ambasciatrice del Fondo Mondiale per la Lotta all'AIDS, ha auspicato un maggiore impegno e un ulteriore sforzo finanziario mirato a far scomparire la malattia dal pianeta in pochi anni. Le parole della signora Sarkozy si sono basate su un recente studio dell'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha provato l'efficacia delle nuove terapie contro il virus che causa l'AIDS, l'HIV. Attraverso le triterapie, infatti, si abbasserebbe la concentrazione del virus nell'organismo umano, riducendo notevolmente le possibilità di contagio. Carla Bruni ha dichiarato che "se si cominciasse da quest'anno, il numero di malati si ridurrebbe a partire dal 2015", ma ha ammonito "ovviamente questa misura costa: parecchi miliardi di dollari all'anno. Più tardi agiremo, più caro pagheremo: agire non nel 2010 ma nel 2020 richiederebbe cifre quattro volte più grandi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: