le notizie che fanno testo, dal 2010

Trani: tentano "d'incassare" denaro con 2 tessere bancomat appena rubate

"Quattro topi d'appartamento sono finiti in trappola mentre tentavano 'd'incassare' denaro con due tessere bancomat rubate poco prima. È successo l'altra notte a Trani", espone in una nota la Benemerita.

"Quattro topi d'appartamento sono finiti in trappola mentre tentavano 'd'incassare' denaro con due tessere bancomat rubate poco prima. È successo l'altra notte a Trani - diffonde in un comunicato l'Arma -, dove i Carabinieri hanno arrestato un 38enne, una 33enne e un 19enne e denunciato in stato di libertà un 16enne, tutti di Corato, noti alle forze dell'ordine, per furto in abitazione in concorso."
"Durante un servizio di pattugliamento del centro storico - viene sottolineato dai Carabinieri -, finalizzato principalmente al contrasto dei reati contro il patrimonio e la persona, i militari si sono imbattuti in una vettura sospetta parcheggiata in Corso Italia, con a bordo due ragazzi seduti sui sedili posteriori."
"Incuriositi dalla situazione - proseguono quindi i militi -, hanno proceduto al controllo, notando una carta d'identità nascosta sotto le gambe del 19enne, il quale, a richiesta dei Carabinieri, ha tentato di giustificarne il possesso, sebbene il documento non fosse intestato a nessuno dei due e che non avesse alcuna attinenza con loro."
"Nel frattempo i militari si sono accorti di un uomo ed una donna, poi identificati nel 38enne e nella 33enne, che erano appena usciti dal vicino istituto di credito per dirigersi verso l'auto controllata. Fermati anch'essi, i due, privi di alcun documento d'identità, hanno precisato di essere di Corato. Ancor più insospettitisi, i militari hanno ispezionato in maniera dettagliata il veicolo, scovando, sotto il sedile del passeggero, un cellulare privo di sim card e 150 euro di cui nessuno sapeva giustificare la provenienza" continua la Benemerita.
"L'ispezione - si descrive dunque -, a questo punto, ha riguardato anche il vicino sportello bancomat, dove sono state trovate, gettate a terra, due tessere bancomat riconducibili ad un furto accaduto poco prima proprio a Corato e di cui i militari ne avevano appena ricevuta notizia."
I militari espongono infine: "Quei ladri, infatti, dopo aver trafugato i portafogli dei proprietari, erano fuggiti su di un'auto molto simile a quella sotto controllo. Dopo ulteriori verifiche, è scattato l'arresto per i tre maggiorenni, mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà per gli stessi reati. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, i due maschi sono stati condotti in carcere, mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: