le notizie che fanno testo, dal 2010

Taranto, Carabinieri: servizio anticaporalato. Una denuncia

"I militari della Compagnia Carabinieri di Castellaneta hanno svolto un servizio a largo raggio volto a contrastare ed infrenare il fenomeno del caporalato e dell'intermediazione illecita di manodopera", si fa sapere in un comunicato dell'Arma.

"I militari della Compagnia Carabinieri di Castellaneta hanno svolto un servizio a largo raggio volto a contrastare ed infrenare il fenomeno del caporalato e dell'intermediazione illecita di manodopera" riportano in una nota dall'Arma.
La Benemerita dà poi rilievo: "In tale ambito, i militari della Stazione di Marina di Ginosa, hanno proceduto al controllo di ben 45 lavoratori stagionali, alcuni dei quali di nazionalità straniera, tutti braccianti agricoli."
"Sono stati controllati 5 mezzi impiegati per il trasporto di terzi, uno dei quali palesemente non in regola. Oltre ad avere a bordo un numero superiore di passeggeri rispetto a quello previsto, era tra l'altro privo di copertura assicurativa RCA. L'attività ha consentito di accertare che un decina braccianti agricoli di nazionalità rumena, erano costretti a lavorare nei campi con una retribuzione non regolare" proseguono i militi.
"Al momento sono emersi i primi indizi di reità - viene riferito infine -, per il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, nei confronti un 55enne ginosino, conducente di uno dei pulmini controllati. Il mezzo, sequestrato, è stato anche sottoposto a fermo amministrativo per le varie irregolarità riscontrate. I controlli in tale settore continueranno anche nei prossimi giorni."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: