le notizie che fanno testo, dal 2010

Seregno: spacciavano davanti scuole e cimiteri, arrestati 4 pusher

"I malfattori tratti in arresto dai Carabinieri di Seregno (MB), agivano soprattutto nel week end, spesso in pieno giorno, nei pressi di scuole, cimiteri e centri commerciali ed avevano sviluppato un volume d'affari di circa 10.000 euro a settimana che, durante l'intero periodo di monitoraggio, dallo scorso gennaio ad oggi, ha superato il mezzo milione di euro", si rende pubblico in una nota dalla Benemerita.

"I malfattori tratti in arresto dai Carabinieri di Seregno (MB), agivano soprattutto nel week end, spesso in pieno giorno, nei pressi di scuole, cimiteri e centri commerciali ed avevano sviluppato un volume d'affari di circa 10.000 euro a settimana che, durante l'intero periodo di monitoraggio, dallo scorso gennaio ad oggi, ha superato il mezzo milione di euro" rende noto l'Arma.
"L'indagine ha documentato un 'giro' di clienti ammontante a 200 persone appartenenti ad ogni categoria sociale e a diverse fasce d'età. La banda era particolarmente attiva nei territori attraversati dalla S.S. 36 del Lago di Como e dello Spluga ed agiva in provincia di Monza - Brianza e di Como. Il sodalizio - seguita infine nella nota la Benemerita -, particolarmente attivo anche nel reclutamento di nuovi pusher, si era insediato all'interno di una villa di Seregno che utilizzava come base logistica ed al cui interno i malviventi tagliavano e confezionavano lo stupefacente destinato alla vendita al dettaglio. I militari dell'Arma, nel corso delle indagini hanno sequestrato oltre 250 dosi di cocaina, più di 130.000 euro in contanti ed arrestato, in flagranza di reato, altri 4 spacciatori appartenenti al medesimo gruppo criminale."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Carabinieri# cocaina# Como# euro# Lago# militari# Monza# scuole# Seregno