le notizie che fanno testo, dal 2010

Sacrofano (RM): colpisce con un mattarello donna di 81 anni, arrestato vicino di casa

"I Carabinieri della Stazione di Sacrofano e dell'Aliquota Operativa della Compagnia Roma Cassia, a seguito di ininterrotti servizi di ricerca, hanno rintracciato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria un 35 enne, cittadino romeno, responsabile di avere colpito con un mattarello una donna di 81 anni nell'abitazione di quest'ultima", viene reso pubblico con una nota dalla Benemerita.

"I Carabinieri della Stazione di Sacrofano e dell'Aliquota Operativa della Compagnia Roma Cassia, a seguito di ininterrotti servizi di ricerca, hanno rintracciato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria un 35enne, cittadino romeno, responsabile di avere colpito con un mattarello una donna di 81 anni nell'abitazione di quest'ultima. I due si conoscevano e il cittadino romeno, abitante nello stesso palazzo della vittima, spesso si recava da lei per aiutarla nel disbrigo di alcune faccende o semplicemente per farle compagnia" si legge da una comunicazione dell'Arma.
"L'uomo, per motivi ancora da chiarire, nella tarda serata di giovedì scorso, ha aggredito l'anziana donna a colpi di mattarello, ha abbandonato il mattarello a terra ed è scappato dall'abitazione nel tentativo di far perdere le proprie tracce. I Carabinieri della Stazione di Sacrofano, intervenuti a seguito di segnalazione giunta al '112', hanno soccorso la donna - che è stata trasportata all'ospedale 'San Filippo Neri' dove si trova tuttora ricoverata a causa delle lesioni riportate, anche se non in pericolo di vita - e si sono subito messi sulle tracce dell'aggressore" prosegue la Benemerita.
"A poco più di 24 ore dell'aggressione, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare il colpevole nei pressi della stazione ferroviaria 'Montebello', dove stava aspettando un treno che gli avrebbe consentito di allontanarsi definitivamente dalla zona. Ad incastrarlo, oltre al racconto della vittima, gli abiti che il 35enne indossava al momento del fermo, ancora macchiati del sangue dell'anziana. Il cittadino romeno si trova ora nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria" divulgano al termine i militi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: