le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: clochard con coltello e martello aggredisce 4 carabinieri, arrestato

A Roma in piazza della Libertà, nel quartiere Prati, un clochard tedesco, armato di coltello e martello, ha aggredito e ferito 4 Carabinieri, tra cui il colonnello del Nucleo radiomobile della capitale e tre sottufficiali dell'Arma. Il ferito più grave è il colonnello, ma nessun militare è in pericolo di vita. L'uomo è già stato arrestato.

Quattro Carabinieri, tra cui il colonnello del Nucleo radiomobile della capitale e tre sottufficiali dell'Arma, sono stati accoltellati questo pomeriggio a Roma in piazza della Libertà, nel quartiere Prati. Stando alle prime ricostruzioni, i quattro militari sarebbero stati aggrediti da un'unica persona, pare uno squilibrato, che è stato già arrestato. L'uomo, pare un clochard tedesco, era armato di coltello e martello, che prima dell'intervento dei carabinieri aveva minacciato alcuni passanti che per questo avevano chiamato il 112. Il ferito più grave sarebbe il colonnello, che avrebbe riportato lesioni all'addome e al fianco. Attualmente, il colonnello dei Carabinieri sarebbe ricoverato in codice rosso all'ospedale Santo Spirito. Gli altri tre sottufficiali sono intervenuti dopo l'aggressione al colonnello proprio per bloccare l'uomo. Uno di questi sarebbe sempre ricoverato al Santo Spirito ma in codice giallo a causa di diverse ferite. Gli altri due militari si troverebbero invece al San Carlo di Nancy in codice verde con ferite superficiali. Per fortuna, nessun carabiniere è in pericolo di vita.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/09/2014

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Carabinieri clochard militari Roma
social foto
Roma: clochard con coltello e martello aggredisce 4 carabinieri, arrestato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI