le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: borseggiatori in azione, 10 arresti nelle ultime ore

"Nell'ambito dei quotidiani servizi antiborseggio, nelle ultime 24 ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 10 borseggiatori, a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi di maggiore presenza di turisti nella Capitale", viene illustrato in una nota dai Carabinieri.

"Nell'ambito dei quotidiani servizi antiborseggio, nelle ultime 24 ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 10 borseggiatori, a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi di maggiore presenza di turisti nella Capitale. In particolare, a finire in manette sono stati: tre cittadini tunisini dai 24 ai 28 anni, già noti alle forze dell'ordine, senza fissa dimora, bloccati dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina mentre, sull'autobus di linea 'H', in Piazza Ara Coeli, approfittando della confusione, sfilavano il portafogli, contenente 400 euro in contante, varie carte di credito e documenti, ad un turista spagnolo; poco dopo, altri due cittadini romeni di 22 e 38, anche loro senza fissa dimora, all'interno degli scavi dei Fori Imperiali, sono riusciti a rubare il portafogli a un turista giapponese, contenente 320 euro in contante e varie carte di credito, ma sono stati bloccati dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto; i Carabinieri del Nucleo Operativo San Pietro, hanno arrestato tre ragazzi romeni, dai 16 ai 32 anni, tutti già noti alle forze dell'ordine, sorpresi in via Cavour angolo via Amendola mentre stavano alleggerendo una turista turca del suo portafogli; infine altri due cittadini romeni di 28 e 39 anni, senza fissa dimora e con diversi precedenti, sono stati bloccati in Piazza Re di Roma, dai Carabinieri della Stazione di Roma San Giovanni, dopo aver rubato lo zaino di un giovane romano, contenente un telefonino cellulare e degli effetti personali. In tutti i casi la refurtiva sottratta alle vittime è stata recuperata. I borseggiatori dopo l'arresto sono stati trattenuti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo, mentre il minorenne è stato affidato al centro di prima accoglienza di Roma Virginia Agnelli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente" divulgano dall'Arma.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: