le notizie che fanno testo, dal 2010

Ragusa: estorsione a ex socio, misure cautelari per due vittoriesi

"I militari della Stazione Carabinieri di Ragusa Ibla, coadiuvati da quelli del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Ragusa e da quelli di Vittoria e Comiso hanno dato esecuzione a due misure cautelari emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ragusa su richiesta del pubblico ministero per l'ipotesi di reato di tentata estorsione in concorso", divulgano in un comunicato i militi.

I militari della Stazione Carabinieri di Ragusa Ibla, coadiuvati da quelli del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Ragusa e da quelli di Vittoria e Comiso hanno dato "esecuzione a due misure cautelari emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ragusa su richiesta del pubblico ministero per l'ipotesi di reato di tentata estorsione in concorso. L'ex imprenditore vittima di richiesta estorsiva ha immediatamente denunciato tutto ai carabinieri di Ragusa permettendo di impedire il reato prima che si concretizzasse e/o prima che la vittima subisse ancor più gravi conseguenze. I due catturandi sono un incensurato 32enne vittoriese, imprenditore nel ramo auto ed ex socio della vittima, e un pregiudicato 44enne palermitano ma residente a Vittoria, anch'egli commerciante di autoveicoli" si divulga in un comunicato dell'Arma.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: