le notizie che fanno testo, dal 2010

Portacomaro: continuava a perseguitare i genitori, arrestato 47enne

Arrestato un 47enne per aver avvicinato i genitori nonostante il divieto.

"I Carabinieri della Stazione di Portacomaro hanno tratto in arresto un 47 enne pluripregiudicato astigiano - si segnala in un comunicato dall'Arma -, ritenuto responsabile di aver ripetutamente violato la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla casa famigliare abitata dai genitori. L'arrestato, indagato in tempi recenti per reati di violenza privata commessa nei confronti dei suoi congiunti, era stato destinatario di una misura cautelare, al fine di scongiurare sia il pericolo di reiterazione del reato, sia l'eventualità che la situazione potesse degenerare con la commissione di fatti più gravi."

Dalla Benemerita viene fatto sapere infine: "L'uomo, negli scorsi giorni ha posto in essere ben quattro distinte violazioni della misura cautelare cui era sottoposto, presentandosi coscientemente presso l'abitazione famigliare. A seguito delle svariate richieste d'intervento provenienti dalla famiglia vittima dei comportamenti tenuti dal figlio, i Carabinieri della Stazione di Portacomaro, attesa la gravità degli elementi indiziari raccolti, considerate le ripetute violazioni commesse, hanno richiesto e ottenuto dall'autorità giudiziaria un provvedimento cautelare più grave rispetto a quello attuale. Tale provvedimento emesso, è stato eseguito nel corso della serata di ieri. Il 47enne, tratto in arresto, dopo le consuete formalità di rito è stato tradotto presso la Casa di Reclusione di Asti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria."

© riproduzione riservata | online: | update: 28/12/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Portacomaro: continuava a perseguitare i genitori, arrestato 47enne
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI