le notizie che fanno testo, dal 2010

Pomigliano d'Arco (Napoli): sorpreso in casa con 150 botti illegali

"Sorpreso in casa con botti illegali e materiale per la falsificazione di documenti d'identità. I Carabinieri della Stazione di Afragola hanno arrestato per detenzione di materiale esplodente, possesso e fabbricazione di documenti d'identificazione falsi un 44enne", si rende pubblico in un comunicato i Carabinieri.

"Sorpreso in casa con botti illegali e materiale per la falsificazione di documenti d'identità. I Carabinieri della Stazione di Afragola hanno arrestato per detenzione di materiale esplodente, possesso e fabbricazione di documenti d'identificazione falsi un 44enne, già noto alle forze dell'ordine e denunciato in stato di libertà per lo stesso reato la moglie 41enne, incensurata, entrambi del luogo" viene fatto sapere in una nota dell'Arma.
"Durante controlli i militari dell'Arma hanno perquisito l'abitazione della coppia - spiega al termine del comunicato la Benemerita -, trovandoli in possesso di 150 ordigni esplosivi artigianali comunemente chiamati 'rendini', 10 carte d'identità in bianco false e vario materiale telematico utilizzato per la falsificazione di documenti d'identità, tra cui pc e stampanti. Tutto il materiale è stato sequestrato. L'arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale."

© riproduzione riservata | online: | update: 27/11/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Pomigliano d'Arco (Napoli): sorpreso in casa con 150 botti illegali
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI