le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli: carabiniere spara "accidentalmente" a 17enne. Il fratello: è omicidio

Dopo un inseguimento al Rione Traiano, a Napoli, di tre ragazzi in sella ad un motorino, un Carabiniere ha esploso "accidentalmente" un colpo con la pistola d'ordinanza che ha raggiunto è ucciso il 17enne Davide Bifolco. Il fratello del giovane morto accusa: "Non s'inventassero scuse. E' stato un omicidio".

Davide Bifolco, un ragazzo di 17 anni, è morto la scorsa notte al Rione Traiano, a Napoli. Ad ucciderlo un Carabiniere, a cui sarebbe partito "accidentalmente" un colpo di pistola. Stando alle prime ricostruzioni, Davide Bifolco sarebbe stato in sella su un motorino con altri due amici, che invece di fermarsi all'alt dei Carabinieri ha accelerato. Dopo un inseguimento, un colpo di pistola "accidentale" ha ucciso uno dei tre ragazzi, Davide Bifolco. Dopo la morte del 17enne, si sono accese dure proteste da parte di alcuni abitanti del quartiere, sfociate anche in episodi di vandalismo. Un’auto della Polizia è stata completamente distrutta e un’altra danneggiata. Tommaso Bifolco, fratello di Davide, accusa i Carabinieri: "Non s'inventassero scuse. E' stato un omicidio. - aggiungendo - Non è caduto durante l’inseguimento, è stato speronato e ucciso". Secondo la versione dei Carabinieri, l'inseguimento si sarebbe invece concluso su via Cinthia, quando il conducente del motorino in corsa avrebbe sbattuto contro un’aiuola perdendo il controllo del mezzo, urtando quindi la "gazzella" dei militari e cadendo a terra. Dopo la caduta dello scooter, uno dei ragazzi sarebbe fuggito a piedi, facendo perdere le sue tracce al Carabiniere che lo inseguiva. Il secondo Carabiniere che stava bloccando gli altri due giovani ha invece "accidentalmente" esploso un colpo con la pistola d'ordinanza, che ha raggiunto il 17enne Davide Bifolco, morto poco dopo in ospedale. Attualmente in caserma c'è il 18enne Salvatore Triunfo, con precedenti per reati contro il patrimonio e danneggiamento. Si cerca il terzo ragazzo fuggito, pare anche lui con precedenti per reati contro il patrimonio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: