le notizie che fanno testo, dal 2010

Monteforte Irpino (Avellino): maltrattava e minacciava la madre, arrestato

"I militari della Stazione Carabinieri di Monteforte Irpino, congiuntamente a quelli dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata, un pregiudicato 40enne della zona già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari", viene reso pubblico con un comunicato dalla Benemerita.

Attraverso una nota pubblicata sul loro sito istituzionale, l'Arma comunica: "Nella decorsa nottata, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata, un pregiudicato 40enne della zona già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. In particolare, i militari della Stazione Carabinieri di Monteforte Irpino, congiuntamente a quelli dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano, intervenivano presso l'abitazione dove il predetto pregiudicato, in evidente stato di agitazione dovuta all'assunzione eccessiva di bevande alcoliche, con un coltello di grosse dimensioni aveva minacciato di morte la propria madre convivente."
"Tale episodio di violenza, va a sommarsi ad altri soprusi commessi dallo stesso nei mesi scorsi nei confronti della madre che, ormai esasperata, si è rivolta ai carabinieri della locale Stazione per porre fine alle angherie costretta a subire. L'uomo, condotto in Caserma, al termine degli accertamenti di rito veniva dichiarato in stato di arresto alla Procura della Repubblica di Avellino" seguita infine la Benemerita.

© riproduzione riservata | online: | update: 13/07/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Monteforte Irpino (Avellino): maltrattava e minacciava la madre, arrestato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI