le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: truffa 97enne, arrestati al compro oro mentre tentano di vendere gioielli rubati

"La mattina del 5 maggio, un uomo, spacciatosi per avvocato, aveva telefonato e informato un'anziana 97enne che la figlia, dopo aver causato un grave incidente stradale, era stata fermata dai Carabinieri. Per rimetterla in libertà occorreva consegnare urgentemente denaro e gioielli", illustra in una nota la Benemerita.

"La mattina del 5 maggio, un uomo, spacciatosi per avvocato, aveva telefonato e informato un'anziana 97enne che la figlia, dopo aver causato un grave incidente stradale, era stata fermata dai Carabinieri. Per rimetterla in libertà occorreva consegnare urgentemente denaro e gioielli ad un incaricato, che sarebbe passato di lì a poco. Subito dopo, un secondo malfattore si era presentato presso l'abitazione della donna, a Brescia, ottenendo la consegna di 500 euro in contanti e dei preziosi custoditi in casa" rivela in un comunicato l'Arma.
Dalla Benemerita si espone in ultimo: "Questo l'odioso inganno cui hanno fatto seguito tempestivi sviluppi investigativi che hanno permesso ai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano - quelli veri - alle successive ore 17:30, di intercettare ed arrestare due pregiudicati di origini campane, rispettivamente di 43 e 58 anni, sorpresi presso un 'compro oro' di San Donato Milanese mentre provavano a rivendere il maltolto. La refurtiva è stata restituita alla vittima e gli arrestati sono stati condotti a 'San Vittore'. Compariranno davanti al Giudice per rispondere del reato di riciclaggio."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: