le notizie che fanno testo, dal 2010

Matera: multe, sequestri e denunce causa prodotti a marchio 'CE' contraffatto

"Nell'ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio, predisposto da questo Comando Provinciale e finalizzato al contrasto del fenomeno illegale della commercializzazione di prodotti contraffatti, sono state accertate numerose infrazioni di legge con la conseguente segnalazione all'Autorità Giudiziaria di due persone, sequestri e multe", si fa sapere in un comunicato dalla Benemerita.

"Oggi, nell'ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio, predisposto da questo Comando Provinciale e finalizzato al contrasto del fenomeno illegale della commercializzazione di prodotti contraffatti, sono state accertate numerose infrazioni di legge con la conseguente segnalazione all'Autorità Giudiziaria di due persone, sequestri e multe" illustrano in un comunicato i Carabinieri.
"Ad Aliano - illustra di seguito l'Arma -, i militari della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera un 35enne cittadino del Bangladesh, residente in Napoli, poiché poneva in vendita numerosi giocattoli (sparabolle, spade luminose, telefonini giocattolo, bacchette magiche ecc.) recanti il marchio 'CE' palesemente contraffatto e peraltro acquistati nella consapevolezza della loro provenienza illecita."
"In Metaponto un 37enne cittadino del Bangladesh - diffonde al termine della nota la Benemerita -, residente a Milano, veniva deferito all'Autorità Giudiziaria poiché poneva in vendita apparecchiature elettroniche acquistate illecitamente e recanti il marchio 'CE' palesemente contraffatto. Allo stesso veniva altresì comminata sanzione amministrativa in quanto esercitava attività commerciale su area pubblica in forma itinerante senza autorizzazione. Inoltre, sempre in Metaponto, veniva sequestrato amministrativamente un espositore in legno contenente braccialetti e collanine, abbandonato da un cittadino extracomunitario che alla vista dei militari si dava a precipitosa fuga facendo perdere le proprie tracce. Il materiale sequestrato ai due soggetti deferiti all'autorità giudiziaria sarà depositato presso l'ufficio corpi di reato del Tribunale di Matera. In Grassano veniva controllato un negozio gestito da un 28enne cinese, rinvenendo merce di varia natura (giocattoli, apparecchiature elettrice e dispositivi di protezione individuale) per complessivi 400 pezzi, privi di certificazione 'CE'. Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 33mila euro e sottoposto a sequestro amministrativo e posto a disposizione della competente Autorità per la successiva confisca merce per un valore di 4mila euro. Nel corso del servizio sono stati controllati otto esercizi commerciali e diciannove venditori ambulanti di cui otto extracomunitari in regola con i permessi di soggiorno e con le autorizzazioni al commercio. Sono state altresì elevate due contravvenzioni al Codice della strada. Sono state impiegate 20 pattuglie per un totale di 40 militari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: