le notizie che fanno testo, dal 2010

Martina Franca (Ta): ai domiciliari con droga in casa, due arresti

"I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, un 25enne albanese, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in quel centro e un 24enne, martinese, segnalato in Banca Dati per violazioni amministrative in materia si stupefacenti", si riporta in un comunicato i Carabinieri.

"I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, un 25enne albanese, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in quel centro e un 24enne, martinese, segnalato in Banca Dati per violazioni amministrative in materia si stupefacenti" comunica l'Arma attraverso una nota pubblicata su internet.
"I militari dell'Aliquota Radiomobile, impegnati nell'ordinario servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, si sono recati presso l'abitazione dell'albanese per verificare se stesse rispettando le prescrizioni derivanti dal regime di detenzione domiciliare. Durante il controllo i Carabinieri si sono accorti che il giovane ospitava stabilmente, presso la propria abitazione, il 24enne, violando così il dispositivo dell'Autorità Giudiziaria. Insospettiti da tale presenza e dall'atteggiamento che i due assumevano, i militari procedevano all'esecuzione di una perquisizione personale e domiciliare. Nel corso delle operazioni di polizia giudiziaria, sono stati rinvenuti due involucri contenenti complessivamente 41 grammi di marijuana, 5 involucri contenenti complessivamente 13,5 grammi di cocaina ed un pezzo di hashish del peso di 7 grammi. Tutto lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. Nella circostanza, sono stati sequestrati anche 4 telefoni cellulari, sui quali verranno esperiti ulteriori accertamenti ed una somma di denaro contante pari a 220 euro, ritenuta provento dell'attività di spaccio sino a quel momento posta in essere dai due. Sulla scorta di quanto sopra entrambi sono stati arrestati e, al termine delle formalità di rito, condotti presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria procedente" illustrano in conclusione i militi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: