le notizie che fanno testo, dal 2010

Cagliari: clonate 23 Postepay per 13mila euro, 2 denunciati

I Carabinieri hanno denunciato 2 persone per aver clonato 13 carte Postepay, dalle quali è stato sottratto un importo pari a 13mila euro. I militari ipotizzano che le vittime della truffa, che riciclavano i soldi rubati giocando a pocker on line, possano aver rubato i dati delle Postepay attraverso il "phishing".

I Carabinieri hanno denunciato 2 persone per aver clonato 13 carte Postepay, dalle quali è stato sottratto un importo pari a 13mila euro. I Carabinieri spiegano che le prime indagini sono iniziate nel novembre 2013 dopo la denuncia di una delle prime vittime, residente a Serramanna (Cagliari), cui sono seguite le altre. I Carabinieri hanno scoperto che i truffatori, una volta acquisiti di dati della Postepay erffettuavano piccoli prelievi on line dalla carta, per non farsi scoprire, e trasferivano il denaro su almeno tre conti correnti sul sito per scommesse on line Snai, su cui i militari hanno accertato movimento per tremila euro. Come i truffatori abbiano carpito i dati delle Postepay non è ancora del tutto chiaro, anche se i Carabinieri tendono ad escludere che sia stato utilizzato un apparecchio Pos in qualche esercizio commerciale. Gli investigatori ipotizzano invece che le vittime della truffa sia state oggetto di "phishing". I Carabinieri spiegano che per riciclare il denaro sottratto i responsabili giocavano a pocker on line tra loro, in modalità crash, in modo da rendere difficile scoprire la provenienza illecita delle puntate. Le false vincite finivano poi su conti correnti di gioco Snai, intestati ai due denunciati, che poi lo riversavano su altre Postepay, queste ovviamente regolarmente intestate a loro. Durante l'indagine i militari hanno accertato l'esistenza di altre vittime delle clonazioni, oltre a quelle che avevano sporto denuncia: i titolari delle Postepay violate sono stati avvertiti in modo da bloccare le carte e recuperare, tramite le proprie banche, le somme sottrate.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: