le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari, controllo del territorio: un etto di cocaina nella stampante del Pc

"Tre arresti e 180 grammi di sostanze stupefacenti sequestrati è il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito nella giornata di ieri, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari nel capoluogo pugliese finalizzato al controllo del territorio del capoluogo", viene annunciato in un comunicato dall'Arma.

"Tre arresti e 180 grammi di sostanze stupefacenti sequestrati è il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito nella giornata di ieri, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari nel capoluogo pugliese finalizzato al controllo del territorio del capoluogo. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo hanno tratto in arresto un pregiudicato albanese di 30 anni, residente a Bari" rende noto l'Arma attraverso quest'ultimo comunicato.
"L'uomo dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti - evidenzia ancora la Benemerita -, poichè durante una perquisizione eseguita presso la sua abitazione, i militari, coadiuvati da un'unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno, hanno scovato, in una scatola di scarpe, un involucro in cellophane contenente 77 grammi di marijuana, nonché un bilancino elettronico di precisione e del materiale utile al confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro."
"Tratto in arresto, l'albanese è rimasto a disposizione della Procura della Repubblica di Bari per essere processato per direttissima. 100 grammi di cocaina e 680 euro in contanti invece sono stati rinvenuti dal Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari. I militari, nel corso di una perquisizione eseguita a casa di un pregiudicato 46enne di Carrassi hanno rinvenuto, in una stampante del pc, un involucro contenente 100 grammi di cocaina, nonché del materiale utile al confezionamento delle dosi, tra cui un bilancino elettronico di precisione, dei rotoli di nastro isolante e 680 euro in banconote di piccolo taglio" proseguono i militi.
"Tratto in arresto, il 46enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari. Un sorvegliato speciale di 47anni, infine, è stato poi tratto in arresto per violazione degli obblighi imposti. L'uomo è stato fermato da una 'gazzella' dell'Arma in via Caldarola alla guida di un motociclo, sprovvisto della patente di guida perchè mai conseguita. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, l'uomo è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari" si riporta in conclusione

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: