le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari, Carabinieri: due arresti e un furto sventato nelle ultime 24 ore

"Due arresti ed un furto sventato, è il bilancio di un servizio straordinario finalizzato alla repressione dei reati predatori eseguito nelle ultime due serate dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari", viene riferito in un comunicato dai Carabinieri.

"Due arresti ed un furto sventato - riferisce con una nota l'Arma -, è il bilancio di un servizio straordinario finalizzato alla repressione dei reati predatori eseguito nelle ultime due serate dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari."
"Il primo a finire nella rete dei militari è stato un 24enne cittadino originario del Gambia, sorpreso nella centralissima in Piazza Umberto mentre spacciava hashish ad una coetanea del luogo. I militari hanno notato che il giovane, dopo essere stato avvicinato dalla ragazza, le cedeva un involucro" prosegue la Benemerita.
"Prontamente fermati, lo straniero è stato perquisito e trovato in possesso di 20 grammi complessivi di hashish, mentre la ragazza, è stata trovata con una dose di hashish che ancora stringeva nelle mani" proseguono i militi.
"Tratto in arresto - viene annotato -, l'africano, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato poi rinchiuso nella locale casa circondariale, mentre la ragazza è stata segnalata alla Prefettura di Bari quale consumatrice di sostanze stupefacenti."
Si conclude infine nel comunicato: "Poco dopo la mezzanotte, invece, in Viale della Repubblica, una 'gazzella' del Nucleo Radiomobile ha sorpreso alcuni malviventi all'interno di un negozio mentre asportavano derrate alimentari. Rincorsi dagli operanti, i ladri sono riusciti ugualmente a dileguarsi scavalcando le recinzioni di alcuni condomini della zona, approfittando anche del buio. Nella circostanza è stata sequestrata una Ford Ka utilizzata dai malviventi per asportare la refurtiva, poi restituita al legittimo proprietario. Nella rete dei Carabinieri è finito anche un sorvegliato speciale di 42anni del quartiere Japigia, arrestato dopo che non si era fatto trovare in casa ad un precedente controllo. La perquisizione ha permesso agli operanti di scovare nelle sue tasche un telefono cellulare, il cui possesso è espressamente vietato dalla misura di prevenzione a cui era sottoposto. Dopo l'arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il sorvegliato è stato sottoposto agli arresti domiciliari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: