le notizie che fanno testo, dal 2010

Capodanno 2016: il 14,9% sceglie il cenone fuori casa, ma con formula all inclusive

"Il 14,9% della popolazione italiana consumerà il cenone di fine anno fuori casa, in un ristorante o in un locale pubblico" rivela in una nota Luciano Sbraga, direttore dell'Ufficio Studi Fipe, e per brindare si preferisce lo spumante.

"Il 14,9% della popolazione italiana consumerà il cenone di fine anno fuori casa, in un ristorante o in un locale pubblico" rivela in una nota Luciano Sbraga, direttore dell'Ufficio Studi Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi). Saranno infatti ben 9 milioni gli italiani che attenderanno l'arrivo del 2016 seduti al tavolo di un ristorante anche se, ammette Sbraga, "l'ultimo dell'anno non ha mai perso, neppure negli anni in cui la crisi è stata più intensa, la sua forte vocazione extra domestica". L'83,4% degli italiani sceglie ancora, infatti, di organnizzare il cenone in casa. Ad invogliare comunque gli italiani a festeggiare il Capodanno al ristorante sono anche "le formule 'all inclusive' e nuovi servizi di intrattenimento per trascorrere la serata di fine anno" oltre naturalmente alle varie "soluzioni 'anticrisi' adottate dai ristoratori, in aggiunta al rigoroso controllo dei prezzi". Complice quindi anche il prezzo più accessibile, gli italiani decideranno anche quest'anno di brindare al nuovo anno con lo spumante e non con il ben più costoso champagne. "Sarà lo spumante italiano il vero protagonista del cenone di fine anno - prosegue infatti Luciano Sbraga - confermando così il trend positivo degli ultimi anni. Anche questo è un segno della ricerca di sobrietà che a nostro avviso caratterizza le ricorrenze di questo 2015".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: