le notizie che fanno testo, dal 2010

Capodanno 2016: boom negli agriturismi, preferiti anche dagli under 40

La paura del terrorismo mette un freno ai viaggi all'estero facendo partire solo due italiani su dieci, che scelgono quindi di passare il Capodanno 2016 in agriturismo. In questo periodo di festività il settore dell'agriturismo segna un aumento previsto dell'8%, e sempre più giovani scelgono la campagna.

La paura del terrorismo mette un freno ai viaggi all'estero facendo partire solo due italiani su dieci, che scelgono quindi di passare il Capodanno 2016 in agriturismo. Secondo le stime di Turismo Verde-Cia, durante il lungo week end di fine anno saranno infatti oltre 700 mila gli ospiti nelle strutture ricettive in campagna. E' invece il clima mite a mietere vittime tra gli albergatori ad alta quota, poiché l'assenza di nevicate ha fatto posticipare (se non saltare) la classica settimana bianca. Ecco quindi che in questo periodo di festività il settore dell'agriturismo segna un aumento previsto dell'8%, il più alto dall'inizio della crisi. Il boom è dovuto soprattutto ai "listini rimasti pressoché stabili con la possibilità di veri e propri 'pacchetti feste' " ma anche alla "voglia di respirare aria 'buona' e pulita rispetto all'inquinamento record registrato in questi giorni in città, soprattutto nelle metropoli come Roma e Milano praticamente 'chiuse per smog' " osserva Turismo Verde Cia, precisando che "già oggi quattro aziende su cinque dichiarano il 'tutto esaurito' ". La tendenza positiva è già cominciata a Natale, ma il "pienone" sarà concentrato comunque nel lungo fine settimana di Capodanno. A ricercare la campagna anche tantissimi giovani, in aumento del 10% sul 2014, sia per il fatto che in agriturismo si mangia bene come in ristorante sia perché gli under 40 devono fare i conti, paradossalmente di più rispetto ai loro genitori, al portafoglio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: