le notizie che fanno testo, dal 2010

Caporalato: servono interventi urgenti da governo, dice Fabbri (PD)

"Il tema della sicurezza e della tutela dei diritti umani nel lavoro agricolo è diventato urgente e necessita di interventi normativi e amministrativi, a partire dalla riforma del reato del caporalato", segnala in un comunicato Camilla Fabbri, esponente del Partito Democratico.

"Il tema della sicurezza e della tutela dei diritti umani nel lavoro agricolo è diventato urgente e necessita di interventi normativi e amministrativi, a partire dalla riforma del reato del caporalato, l'ampliamento delle competenze dell'Ispettorato nazionale del lavoro, il coordinamento dei controlli sul territorio e l'abolizione del decreto Fornero sui lavori stagionali agricoli. Ma il vero punto debole dello sfruttamento dei lavoratori agricoli, in particolare stranieri, è dato dalla retribuzione indegna e dalle condizioni di lavoro disumane, dovuta anche alla mancata vigilanza sui meccanismi commerciali che interessano la grande distribuzione organizzata che spesso acquista a prezzi non equi scaricando la crisi e i profitti sui più deboli. Una volta per tutte si punti alla responsabilità sociale" riflette in una nota la parlamentare del PD Camilla Fabbri.
L'esponente dem ricorda le parole di Bruno Giordano, magistrato e collaboratore della Commissione d'inchiesta sugli infortuni sul lavoro, che sottolinea: "Il reato di caporalato è poco applicato perché di difficile accertamento. Occorre modificare l'articolo 603 bis del codice penale ed effettuare controlli interforze a tappeto nelle aree ad alta vocazione agricola, nei cantieri, e nelle piazze delle metropoli in cui ogni giorno si affittano i nuovi braccianti del terzo millennio."
La parlamentare ha quindi presentato una mozione con cui impegna il governo a realizzare interventi efficaci contro il caporalato.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: