le notizie che fanno testo, dal 2010

CONI, Malagò: Baku 2015 tappa importante prima di Olimpiadi Rio 2016

I primi Giochi Europei di Baku, che si sono chiusi il 28 giugno 2015, sono stati "una tappa importante verso le prossime Olimpiadi di Rio 2016" assicura Giovanni Malagò, presidente del CONI.

"Sono molto soddisfatto, il bilancio della prima edizione dei Giochi Europei disputati a Baku è sicuramente positivo" afferma il presidente del CONI, Giovanni Malagò, aggiungendo: Credo che i risultati ottenuti dall'Italia abbiano confermato il nostro ruolo preminente nel contesto europeo e nello stesso tempo abbiamo ottenuto quelle indicazioni giuste per cercare di superare le criticità, migliorandoci e ottimizzando il percorso di avvicinamento a Rio 2016". Infatti, l'Italia conquista le ultime medaglie anche nei giorni immediatamente precendenti la chiusura dai giochi Europei di Baku 2015. Il 27 giugno le azzurre della sciabola hanno vinto l'argento, battute solo dall'Ucraina mentre la squadra maschile si piazza al secondo posto nel fioretto e al terzo posto nella spada. Un altro argento arriva il 28 giugno, il giorno della chiusura di Baku 2015, conquistato dalla nazionale italiana di beach soccer, sconfitta della Russia, campione del mondo. Bronzo invece per la squadra femminile di judo. Baku 2015 è stata "una nuova esperienza ed è stata vissuta con l'atteggiamento giusto e con la volontà di soddisfare la curiosità e le attese che avevano caratterizzato la vigilia della manifestazione. E' stata un'occasione di confronto dove abbiamo verificato ancora una volta che la concorrenza sta crescendo e non solo tra le storiche grandi potenze dello sport internazionale" prosegue Malagò, ribadendo che la manifestazione "è stata una tappa importante verso le prossime Olimpiadi". Il presidente del CONI si complimenta quindi con "tutti gli atleti, con i tecnici, con le Federazioni e con l'intera delegazione azzurra per aver onorato l'evento con capacità e passione, facendo trasparire uno spirito di squadra che, - conclude - sono convinto, saprà regalarci altre soddisfazioni tra un anno in Brasile".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: