le notizie che fanno testo, dal 2010

Stupro Trecastagni: servono più tutele per lavoro notturno, dice CGIL

La CGIL commenta lo stupro della dottoressa della guardia medica.

«Inaccettabile e grave non solo perché si tratta dell'ennesimo episodio di insopportabile violenza su una donna ma perché è avvenuto durante l'orario e sul posto di lavoro», dichiara in una nota la CGIL, commentando lo stupro della dottoressa aggredita durante il proprio turno di guardia medica a Trecastagni.
«Oltre a chiedere per l'ennesima volta un impegno concreto da parte delle istituzioni per la promozione di una diversa cultura di genere basata sul rispetto delle donne e l'adozione di misure efficaci, oggi si deve aprire una riflessione sull'organizzazione del lavoro notturno che garantisca a lavoratrici e lavoratori condizioni di tutela e sicurezza nel pubblico come nel privato. - chiarisce il sindacato - Condizioni che passano necessariamente da una più attenta e migliore organizzazione del lavoro».

© riproduzione riservata | online: | update: 21/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Stupro Trecastagni: servono più tutele per lavoro notturno, dice CGIL
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI