le notizie che fanno testo, dal 2010

CERN: record mondiale di "beam intensity". Battuto il Tevatron USA

Il CERN continua a macinare record, ultimo quello assoluto per "luminosità raggiunta". L'obbiettivo è quello di raggiungere nel 2013 alla sconvolgente energia di 14 teraelettronvolt. Aspettando la scoperta della "particella di Dio" o di creare, per alcuni, un "mini-buco nero".

Grandissimo entusiasmo al CERN di Ginervra per il record mondiale di "intensità del fascio", ovvero di "beam intensity" che segna una ennesima "prova generale" nel ricreare la "copia" di un mini Big Bang, il fenomeno che avrebbe creato, dal nulla, il nostro universo, come sostengono la maggior parte degli scienziati. Questa volta il CERN il 22 aprile 2011 intorno a mezzanotte, orario magico per ogni scoperta e "magia", ha spinto il Large Hadron Collider ad una intensità del fascio che ha creato una luminosità davvero inimmaginabile per chi non si intende di fisica delle particelle, a cominciare dall'espressione "sintetica" della formula. Il CERN rivela che la collisione dei fasci ha prodotto una luminosità di "4.67 × 1032cm-2s-1" contro il precedente record dell' US Fermi National Accelerator Laboratory's Tevatron che raggiunse nel 2010 soli "4.024 × 1032cm-2s-1". Il direttore del CERN Rolf Heuer afferma entusiasta: "L'intensità del fascio è la chiave del successo dell'LHC, quindi questo è un passo importante. Una maggiore intensità significa molti più dati, e molti più dati significano potenzialmente più scoperte". La forza "bruta" quindi sembra la strada preferita dalla scienza "mainstream" per fare "nuove scoperte" al costo di miliardi di euro, finanziati dai cittadini europei. Sergio Bertolucci, direttore del dipartimento Research and Scientific Computing del CERN sottolinea: "C'è una grande eccitazione al CERN, è una sensazione tangibile che siamo alla soglia di una nuova scoperta". Magari proprio della "particella di Dio", la particella più famosa nel mondo 2.0, che si attende presto di scoprire, a furia di collisioni sempre più potenti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: