le notizie che fanno testo, dal 2010

Brasile: prende un ostaggio e chiede l'estradizione di Cesare Battisti

Un uomo ha preso in ostaggio un dipendente di un hotele al centro di Brasilia ed ha chiesto le dimissioni della presidente brasiliana Dilma Roussef e l'estradizione di Cesare Battisti. Il sequestratore è stato poi arrestato.

Entra in un hotel a centro di Brasilia, prende in ostaggio un dipendente dell'albergo a cui fa infilare un gilet pieno di candelotti di dinamite e, affacciato al balcone dell'edificio pistola in pugno chiede, tra le altre cose, le dimissioni della presidente brasiliana Dilma Roussef e l'estradizione di Cesare Battisti, l'ex terrorista rosso (Proletari Armati per il Comunismo) condannato in Italia all'ergastolo per quattro omicidi durante gli anni di piombo e ad oggi libero in Brasile dopo aver trascorso un periodo in Francia. Il sequestratore sarebbe un 30enne in passato consigliere comunale per il Partido de la Republica (Pr) nella città di Combinado, nello stato di Tocantins. Dopo alcune ore, preso sotto assedio dalla polizia brasiliana, l'uomo di è arreso, lasciando libero e incolume l'ostaggio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Brasile# Cesare Battisti# Francia# Italia# omicidi# piombo