le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentato maratona Boston: la "predizione" un mese fa in puntata dei Griffin?

L'attentato alla maratona di Boston, oltre che essere stato preceduto da una esercitazione con tanto di cani addestrati a scovare esplosivi, sembra sia stato anche "profetizzato" da una puntata de "I Griffin", andata in onda il 17 marzo scorso. Su Youtube il video con la scena "sospetta" e la puntata "Turban Cowboy".

L'attentato alla maratona di Boston, oltre ad essere stato preceduto da una "esercitazione" della polizia (come successo per l'attentato del 7 luglio 2005 a Londra), sembra essere stato "predetto" in una puntata de I Griffin (Family Guy), l'irriverente e non politically correct serie televisiva di cartoni animati creata da Seth MacFarlane nel 1999, in onda sulla Fox negli USA. Solo un mese fa, infatti, il 17 marzo, negli Stati Uniti è andata in onda una puntata de I Griffin dove il protagonista, oltre a vincere la maratona di Boston correndo con un'automobile uccidendo il resto dei partecipanti, ha anche fatto esplodere due bombe. L'episodio mostra inoltre scene raccapriccianti di morti, sangue e arti mancanti, davvero simili a quanto successo alla maratona di Boston. Dopo l'attentato di Boston, su Youtube diversi utenti hanno riproposto infatti le scene tratte dall'episodio "Turban Cowboy", mettendo in sequenza prima quella in cui Peter Griffin "vince" la maratona uccidendo tutti i concorrenti e poi quella dove fa esplodere le due bombe azionandole a distanza con un cellulare, esattamente come sarebbe successo domenica scorsa. In realtà, c'è chi parla già di "bufala" e lo stesso creatore della serie Seth MacFarlane su Twitter scrive: "La clip di Family Guy così come è editata attualmente in circolazione è ripugnante. L'evento è stato un crimine e una tragedia, e il mio pensiero va alle vittime". Le due scene, infatti, sono tratte dallo stesso episodio "Turban Cowboy", anche se in due momenti della puntata differenti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: