le notizie che fanno testo, dal 2010

Bot ai massimi dal 2008 sono appetibili. I Bot People sono tornati

Il Buono Ordinario del Tesoro torna appetibile dopo anni di bagordi (e mazzate) prese in Borsa. Le famiglie dal materasso morbido decidono di chiedere Bot annuali per oltre 11 miliardi di euro ma il Ministero del Tesoro ne ha disponibili solo 7 miliardi a un rendimento lordo del 2,067 per cento.

Tornano i "Bot people", il "popolo dei Bot" di antica memoria che rivela che gli italiani non sono ancora dei "boat people" alla deriva perché, dentro i materassi (impermeabili ad ogni crisi) ci sono ancora parecchie mazzette di soldi che è meglio affidare allo Stato e non alle Borse.
Se infatti c'è tanta povertà e miseria in giro, ci sarà qualcuno che ne avrà fatto letteralmente tesoro e che ora, nell'instabilità mondiale delle borse, torna a Canossa e reinveste nei "titoli senza cedola" di Stato finanziando così, da buoni cittadini, il debito pubblico.
E così l'italiano crapulone, quello che magari ora ridacchia sulla precarizzazione dei "figli degli altri" (anche degli operai) torna a comprare Bot che hanno un rendimento "appetibile", ovvero il 2,067% (il massimo dall'asta di dicembre 2008, in rialzo di 0,053 punti). Tanta era la richiesta dei Bot people che il Ministero dell'Economia non ha potuto soddisfare la domanda esplosiva degli investitori: sono stati "piazzati" titoli per 7 miliardi mentre la domanda era di oltre 11 miliardi di euro. E allora via anche ben 7 miliardi di Bot semestrali (anche loro allo 2,06 in rialzo seppur lieve) con una richiesta di 11,4 miliardi di euro. Come è ovvio il felice collocamento di Bot italiani hanno migliorato lo spread nei confronti dei Bund tedeschi che è ridisceso a 194 punti base (era arrivato a 200).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: