le notizie che fanno testo, dal 2010

Borsa, Mark Spitznagel: "crollo mercato azionario del 50% imminente"

"Non bisogna essere sorpresi per un crollo del mercato azionario grave e imminente", probabilmente del 50% o più. Ad affermarlo è Mark Spitznagel, diventato ricco e celebre per aver scommesso sul crollo della Borsa del 2008. A far insospettire anche le mosse di Warren Buffett, il più grande value investor del mondo. Marc Faber conferma: "Siamo dentro una gigantesca bolla speculativa finanziaria".

"Non bisogna essere sorpresi per un crollo del mercato azionario grave e imminente", probabilmente del 50% o più. Ad affermarlo è Mark Spitznagel, diventato ricco e celebre per aver scommesso sul crollo della Borsa del 2008. Inoltre, Mark Spitznagel è ritenuto anche l'autore del crollo del mercato azionario del 2010. Come riporta Moneynews.com, a confermare le "intuizioni" di Mark Spitznagel anche il onsigliere e direttore del fondo svizzero Marc Faber, che avverte: "Siamo dentro una gigantesca bolla speculativa finanziaria che potrebbe scoppiare ogni giorno". Faber punta il dito contro le politiche del presidente USA Barack Obama e quella della Federal Reserve. A far insospettire che presto la Borsa subirà un tragico tracollo anche le mosse che sta adottando Warren Buffett, il più grande value investor di sempre meglio noto come "il mago di Omaha" (città dove è nato). Per gli esperti, Warren Buffett starebbe infatti violando lo stato di "sell-alert" e il collasso dei mercati azionari potrebbe accadere in qualsiasi momento.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Barack Obama# Borsa# Federal Reserve