le notizie che fanno testo, dal 2010

Bilderberg 2015: meeting sarà in Austria subito dopo G7 in Germania

Svelata in anticipo la località del Bilderberg 2015. La polizia locale austriaca svela infatti che il meeting a porte chiuse si svolgerà in Tirolo dal 9 al 14 giugno 2015 subito dopo il vertice G7 del 7 e 8 giugno 2015 in Baviera (Germania), presso il lussuoso Interalpen-Hotel. Non è la prima volta che questo albergo è scelto come sede del Bilderberg, poichè ospitò i cosiddetti bilderbergers già nel 1988.

La riunione a porte chiuse del gruppo Bilderberg quest'anno si svolgerà in Austria. A rivelare la località del meeting è stata la polizia locale, comunicando che la conferenza del Bilderberg 2015 si svolgerà presso il lussuoso Interalpen-Hotel, nelle montagne austriache vicino Telfs. In un comunicato stampa, infatti, la polizia austriaca ha rivelato che la conferenza Bilderberg si terrà in Tirolo dal 9 al 14 giugno 2015, subito dopo il vertice G7 del 7 e 8 giugno 2015 in Baviera (Germania), la cui sede è ubicata a circa 3,6 km in linea retta dal confine austriaco. Il ministro dell'Interno austriaco assicura quindi, in conferenza stampa, che "la difesa e la prevenzione da eventuali attacchi terroristi avrà la massima priorità", svelando di fatto in anticipo il luogo dove si riuniranno le elité del mondo. La polizia austriaca precisa comunque che sarà garantita anche "la protezione dei manifestanti pacifici, perché la libertà di riunione è uno dei diritti fondamentali della nostra democrazia". L'Interalpen-Hotel è circondato da boschi e montagne, vicino a una stazione sciistica, non troppo lontano dall'aeroporto di Innsbruck. L'albergo si trova a un'altitudine di circa 1.300 metri in un ambiente esclusivo, tra le Alpi tirolesi. Non è la prima volta che l'Interalpen-Hotel è scelto come sede del Bilderberg, poiché ospitò i cosiddetti bilderbergers già nel 1988, 27 anni fa. Al meeting a poter chiuse partecipano politici, economisti, Ceo di grandi multinazionali e persino giornalisti che però si guardano bene di diffondere le informazioni raccolte durante queste misteriose riunioni, custodendone invece gelosamente i segreti. Eppure, nel 2010, l'ex segretario generale della NATO e membro del Bilderberg, Willy Claes, ha ammesso che i partecipanti al meeting hanno il compito di attuare le decisioni politiche che sono state prese nel corso della riunione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: