le notizie che fanno testo, dal 2010

Gazprom: Russia taglia gas alla Bielorussia

La Russia taglia la fornitura di gas alla Bielorussia, perché in debito con Gazprom di 192 milioni di dollari. Pare che non ci sia rischio per l'Europa.

Dopo averlo annunciato il Presidente russo Dmitry Medvedev ieri ha cominciato ha tagliare la fornitura di gas alla Bielorussia, perché in debito con Gazprom di 192 milioni di dollari.
La Bielorussia aveva assicurato che avrebbe pagato entro una quindicina di giorni, ma la Gazprom pretende un pagamento immediato.
La Russia ha quindi tagliato a Minsk l'85% delle forniture anche se l'amministratore delegato di Gazprom Alexei Miller dichiara che "il taglio sarà graduale e proporzionale al volume del debito". Minsk in realtà rivendica un credito verso Mosca di circa 200 milioni di dollari.
Il Ministero dell'Energia bielorusso ha anche avvisato che il taglio delle forniture potrebbe anche compromettere il transito del gas russo destinato all'Europa. Ma una fonte vicina a Gazprom rassicura che l'Europa non corre pericoli.
Pare anche che Aleksandr Lukashenko abbia instaurato dei contatti col Brasile per rifornirsi da lui di metano, ma su questo punto rimane tutto in sospeso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: