le notizie che fanno testo, dal 2010

PD: Beppe "Marchese del" Grillo espelle Giovanni Favia e Salsi

Per il Partito Democratico non ci sono dubbi: Beppe Grillo si è dimostrato in linea con il pensiero del Marchese del Grillo espellendo dal MoVimento 5 Stelle in un colpo solo Federica Salsi e Giovanni Favia.

Per il Partito Democratico non ci sono dubbi: Beppe Grillo, espellendo in una volta sola Giovanni Favia e Federica Salsi, si è dimostrato in linea con il pensiero del ben più famoso (e simpatico) Marchese del Grillo, quello naturalmente interpretato da Alberto Sordi. Per il PD il fatto di togliere l'uso del marchio del M5S a Favia e Salsi senza dare alcuna spiegazione e senza alcun tipo di discussione (tantomeno "dal basso"), si traduce infatti nella celebre frase che il Marchese del Grillo (di Mario Monicelli) rivolgeva al popolino, ricordando loro: "Ah... me dispiace, ma io so' io... e voi non siete un cazzo!" (citazione a sua volta de "Li soprani der monno vecchio" di Giuseppe Gioacchino Belli). Per il sindaco di Bologna, Virginio Merola, è infatti "preoccupante questa deriva di settarismo" nel MoVimento 5 Stelle, ricordando: "Di partiti padronali ne abbiamo avuti già troppi. Questa modalità non mi sembra tanto nuova ed è preoccupante". "Gestione padronale inquietante e antidemocratica del Movimento 5 Stelle" condivisa anche dal segretario del PD di Bologna, Raffaele Donini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: