le notizie che fanno testo, dal 2010

Beppe Grillo marcia su Roma e grida al colpo di Stato: ma di chi?

Beppe Grillo grida al colpo di Stato e invita alla mobilitzione popolare annunciando di stare già marciando su Roma, in camper naturalmente. Secondo la logica di Beppe Grillo, ci sarebbe un colpo di Stato perché delle forze legittimanente elette in Parlamento hanno trovato la convergenza sul nome del candidato al Quirinale, ed invece non hanno votato quello del MoVimento 5 Stelle.

Beppe Grillo grida al "colpo di Stato" che sarebbe stato perpetrato da "Napolitano, Bersani, Berlusconi e Monti" come scrive sul suo blog. Il colpo di Stato, per Beppe Grillo, prenderebbe forma perché delle forze politiche, legittimamente elette in Parlamento, hanno trovato una convergenza, per quanto inusuale, sul nome di Giorgio Napolitano come Presidente della Repubblica. Il "colpo di Stato", per Beppe Grillo, ci sarebbe perché gli altri partiti non hanno invece votato l'unico nome proposto dal MoVimento 5 Stelle, che in Parlamento è una forza di minoranza. Beppe Grillo ed il MoVimento 5 Stelle non hanno mai aperto al dialogo, in questi due mesi post elezioni. Dopo non aver appoggiato la nascita di un governo Bersani, si sono messi di fatto all'opposzione, ed ora, poiché quattro forze politiche (PDL, PD, Lega Nord e Scelta Civica) su cinque (M5S) hanno trovato un'intesa sul candidato al Quirinale, secondo la logica di Beppe Grillo, ci sarebbe un colpo di Stato. Finora, comunque, a marciare su Roma, in camper, è Beppe Grillo, che chiede una "mobilitazione popolare" dal suo blog. "Dobbiamo essere milioni" grida dal suo blog Beppe Grillo, ma a fare cosa, si domanda già qualcuno? Giorgio Napolitano a breve sarà eletto e sarà nuovamente il Capo dello Stato. Cosa vuole fare Beppe Grillo davanti a Montecitorio, dove arriverà questa sera?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: