le notizie che fanno testo, dal 2010

Beppe Grillo in TV: domenica 17 marzo su Sky e Cielo. Anche streaming

Beppe Grillo torna in TV, ma solo per 30 minuti per una intervista sul programma del MoVimento 5 Stelle, di cui è capo politico. E tra tutti i canali a disposizione, Beppe Grillo sceglie di tornare in TV su Sky, pay tv di proprietà del tycoon Rupert Murdoch.

C'è chi può e chi non può, a quanto sembra. Chi può è Beppe Grillo, che ha finalmente annunciato il suo "ritorno" in TV in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013. Beppe Grillo alla fine ha scelto di rispondere a qualche domanda sul programma del MoVimento 5 Stelle, di cui è capo politico, sulla pay tv di proprietà del tycoon Rupert Murdoch, e cioè su Sky. Ad annuncialo lo stesso Beppe Grillo su Twitter: "Domenica 17 andrò in tv. Un'intervista di 30 minuti in diretta dal camper su SKYtg24 alle 20:30 e su Cielo, in chiaro, alle 21:OO". Per 30 minuti, quindi, Beppe Grillo risponderà in diretta alle domande del giornalista di Sky Tg24, mentre chi non possiede l'abbonamento a Sky potrà sentire le risposte "in differita" di mezz'ora (dalle ore 21:00) su Cielo, canale in chiaro del digitale terrestre visibile anche in streaming su internet. La presenza di Beppe Grillo in TV, naturalmente, sembra stia suscitando già qualche polemica, visto quanto successo dopo l'intervento a Ballarò di Federica Salsi, poi espulsa dal MoVimento 5 Stelle . Altri, invece, si staranno forse domandando se Beppe Grillo chiarirà in quell'eccasione anche quanto successo a Mira, dove a quanto sembra la giunta Cinque Stelle avrebbe tolto le deleghe ad un assessore pare perché incinta, come afferma la diretta interessata Roberta Agnoletto anche se la presidente del consiglio comunale Serena Giuliato spiegherebbe che la decisione è stata presa solo perché "effettivamente poco presente".

Aggiornamento: sul blog di Beppe Grillo il 13 febbraio viene pubblicato un video di Youtube dove "Alvise Maniero, Sindaco di Mira, ci spiega quanto accaduto nella sua giunta a riguardo del consigliere Roberta Agnoletto che - per motivi di lavoro - non poteva svolgere il proprio ruolo in consiglio per più di due giorni e mezzo a settimana (altri impegni di lavoro) e che secondo la stampa sarebbe stata allontanata perché in stato interessante", come si legge nella descrizione del video.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: