le notizie che fanno testo, dal 2010

Beppe Grillo, Focus: contento che M5S non ha preso ora maggioranza

Beppe Grillo al settimanale tedesco Focus ammetterebbe che per il MoVimento 5 Stelle "questa è ora una prova generale" e che "forse saremmo stati più preoccupati, se avessimo immediatamente ottenuto la maggioranza".

Mentre Beppe Grillo ribadisce in un post scritum che il MoVimento 5 Stelle, di cui è capo politico, "non darà la fiducia a nessun governo (tanto meno a un governo PD - PDL)", fa notizia una intervista che l'ex comico ha rilasciato a Focus , settimanale tedesco. Il settimanale tedesco mette particolarmente in evidenza come il leader del primo partito alla Camera sottolinei il fatto che il sistema politico dell'Italia è ormai al collasso, affermando che "i vecchi partiti hanno 6 mesi di vita al massimo". Ma non solo. Forse a preoccupare maggiormente la Germania è il fatto che il capo politico del MoVimento 5 Stelle sostenga come, con questo stato di cose, l'Italia "non riuscirà più a pagare le pensioni e gli stipendi pubblici". Affermazioni non certo rassicuranti per gli altri Paesi dell'Unione Europea, e per i mercati, soprattutto se si pensa che Beppe Grillo, sempre a Focus, annuncia che "se le condizioni non cambiano, l'Italia dovrebbe lasciare l'euro e tornare alla lira". Ciò però che mette in risalto il settimanale tedesco nel sommario dell'articolo è soprattutto il fatto che Beppe Grillo sarebbe "contento di non aver raggiunto ora la maggioranza" alle elezioni con il suo M5S, scrive Focus. Al termine dell'intervista, infatti, Beppe Grillo affermerebbe: "Forse saremmo stati più preoccupati, se avessimo immediatamente ottenuto la maggioranza". Una frase che potrebbe mettere sotto tutta un'altra luce la decisione di non voler contribuire alla formazione di un governo stabile, in grado di iniziare finalmente quel famoso cambiamento che tutti rivendicano. Diversi commentatori, anche italiani, ipotizzano infatti che forse l'obiettivo di Beppe Grillo è quello di voler spingere un governissimo PD-PDL (difficile tra l'altro da realizzare), e non solo per vedere tra sei mesi la rovinosa caduta dei "vecchi partiti politici" ma anche, e qualcuno ipotizza soprattutto, per perdere ancora un po' di tempo, con l'obiettivo di avere in futuro nelle mani un Paese completamente allo sbando. E quindi "gestibile" molto più facilmente. "Questa è ora una prova generale" dichiara infatti Beppe Grillo al termine dell'intervista di Focus.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: