le notizie che fanno testo, dal 2010

Beppe Grillo: Berlusconi perdente con l'11 per cento di elettori

Beppe Grillo ad Annozero di Michele Santoro ricorda che "quando Berlusconi ha preso il 30%, dentro c'era AN col 12%, quindi Berlusconi ha preso il 18% del 67% delle persone che sono andate a votare" cioè l'11%, più o meno 4 milioni di persone, come "un piccolo partitino".

"In una democrazia il giudice di ultima istanza, quando si tratta di decidere chi governa, è il popolo elettore e con esso il Parlamento, che sono i soli titolari della sovranità politica" afferma Silvio Berlusconi in un'intervista rilasciata al Foglio di Giuliano Ferrara in edicola oggi.
Il premier, infatti, da sempre, ma in particolar modo in quest'ultimo periodo sconvolto dal Rubygate, non manca di ricordare che non si può andare contro la volontà popolare che l'ha eletto a Presidente del Consiglio, tanto che avrebbero solo "finalità eversive" quei magistrati che stanno indagando sul caso Ruby e che accusano il premier di concussione e prostituzione minorile.
Silvio Berlusconi non intende quindi dimettersi per queste vicende giudiziarie e non vuole andare al voto anticipato, anche se sembra sicuro dei numeri. Come è sicuro delle percentuali di voto che prenderebbe Futuro e libertà, il nuovo partito di Gianfranco Fini, spiegando solo pochi giorni fa in un audio messaggio ai suoi Promotori della Libertà che il consenso verso Fli sarebbe "valutato dagli esperti all'1,6%".
Silvio Berlusconi ostenta quindi sicurezza ma Beppe Grillo, intervistato da Annozero di Michele Santoro, ricorda (e per altri versi svela) ben altri numeri.
Prima di tutto Beppe Grillo precisa che bisogna smetterla di pensare (e far passare) che "abbiamo votato questa gente qua. Noi non abbiamo votato nessuno, questi parlamentari sono stati nominati da 5 segretari di partito. Noi abbiamo votato delle coalizioni che non esistono, che non esistevano".
Il comico genovese spiega poi che "quando Berlusconi ha preso il 30%, dentro c'era AN (Alleanza Nazionale, ndr) col 12%, quindi Berlusconi ha preso il 18%. Il 18% del 67% delle persone che sono andate a votare è l'11% di quelli che hanno dato il voto a Berlusconi. L'11%, quindi 4 milioni di persone! - e ancora - Un partitino del ca..., un piccolo partitino. E' un perdente quest'uomo, è un vecchio senza prostata, senza capelli che ha perso politicamente. Quattro milioni di persone con 10 televisioni, cento giornali, miliardario e senza opposizione è un fallito. E' il passato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: