le notizie che fanno testo, dal 2010

Twitter cinguetta in latino: il primo tweet di Papa Benedetto XVI

Dopo aver aperto la nuova pagina Twitter in latino, dove si dava il benvenuto "graditissimo" nella lingua ufficiale della Santa Sede, ecco che Papa Benedetto XVI twitta per la prima volta nella lingua a torto considerata "morta". E lo fa in occasione della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani.

Papa Benedetto XVI dopo aver inaugurato qualche giorno fa il "canale" Twitter in latino , lingua ufficiale della Santa Sede, denominandolo "Pagina Publica breviloquentis" ha twittato il suo primo messaggio @Pontifex_ln. Domenica 20 gennaio dopo l'Angelus il Santo Padre ha cinguettato: "Unitati integre studentes quid iubet Dominus? Orare semper, iustitiam factitare, amare probitatem, humiles Secum ambulare", che tradotto in lingua italiana significa: "Che cosa ci chiede il Signore per l'unità dei Cristiani? Pregare con costanza, praticare la giustizia, amare la bontà e camminare con Lui". Il riferimento alla (http://www.mainfatti.it/cristiani/Inizia-la-Settimana-di-preghiera-per-l-unita-dei-cristiani_047792033.htm) Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani è evidente e si collega all'invito che Papa Benedetto XVI ha rivolto nell'Udienza Generale del mercoledì precedente: "Invito tutti a pregare, chiedendo con insistenza a Dio il grande dono dell'unità tra tutti i discepoli del Signore". Nella descrizione di benvenuto della pagina @Pontifex_ln si legge: "Tuus adventus in paginam publicam Summi Pontificis Benedicti XVI breviloquentis optatissimus est", ovvero: "Il tuo ingresso nella pagina Twitter ufficiale del Sommo Pontefice Benedetto XVI è graditissimo".

© riproduzione riservata | online: | update: 24/01/2013

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Twitter cinguetta in latino: il primo tweet di Papa Benedetto XVI
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI