le notizie che fanno testo, dal 2010

Socci, Avvenire rivela: congiura dietro rinuncia di Papa Ratzinger

Antonio Socci, autore del libro "Non è Francesco" fa notare sul suo blog che sull'Avvenire del 7 gennaio si poteva leggere, testualmente, che ci sono stati "ambienti che, per i soliti motivi di potere e sopraffazione, hanno tradito e congiurato per eliminare papa Ratzinger, pur riconosciuto ‘fine teologo', e l'hanno spinto alla rinuncia".

Antonio Socci, autore del libro "Non è Francesco", l'8 gennaio sul suo blog mette in evidenza una frase apparsa il 7 gennaio sull'Avvenire, il quotidiano della Conferenza episcopale italiana. Antonio Socci riporta intatti che alla pagina 2 dell'Avvenire (edizione cartacea) si poteva leggere, testualmente, che ci sono stati "ambienti che, per i soliti motivi di potere e sopraffazione, hanno tradito e congiurato per eliminare papa Ratzinger, pur riconosciuto ‘fine teologo’, e l'hanno spinto alla rinuncia". Socci sottolinea che tale frase, contenute in una lettera pubblica insieme ad un'altra sul quotidiano dei vescovi, "viene esplicitamente accreditata dal direttore di 'Avvenire', Marco Tarquinio, il quale, sotto le due missive, scrive che esse 'offrono pensieri e pongono interrogativi seri' ". Antonio Socci fa presente quindi che se questa frase avesse davvero un fondamento ci troveremmo di fronte ad una "notizia dirompente" perché in tal caso la "rinuncia" di Benedetto XVI al Pontificato potrebbe essere "invalida perché - prosegue il giornalista - per essere valida, a norma del diritto canonico essa deve essere totalmente libera da condizionamenti e costrizioni di sorta (ed è invalido il Conclave successivo)". E di conseguenza l'elezione di Papa Francesco. Antonio Socci sottolinea come Marco Tarquinio non abbia effettuato "la minima presa di distanza dalla notizia" e chiede a questo punto ai "vertici della CEI" di "dare spiegazioni", domandando al contempo cosa "padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa" abbia "da dire in merito alle esplosive notizie di 'Avvenire' circa la 'congiura' che ha portato alla 'rinuncia' di papa Benedetto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: