le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa si dimette, Chiesa Evangelica Luterana: rispetto e riconocenza

Holger Milkau, Decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia, commenta le dimissioni di Papa Benedetto XVI. "Fossimo in grado di seguire questo atteggiamento!", osserva il Decano.

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI) è presente fin dalla Riforma attuata dal monaco agostiniano Martin Lutero nel 1517 (la prima comunità luterana in Italia fu quella di Venezia). Oggi la CELI è un ente ecclesiastico che raggruppa le comunità luterane presenti in Italia, una presenza di circa 7.000 Luterani. Holger Milkau, Decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia, in merito alle annunciate dimissioni di Papa Benedetto XVI interviene con una dichiarazione di "rispetto e riconocenza" verso il Papa e la sua decisione di dare le dimissioni. Osserva Holger Milkau: "Il Papa compie un passo che molti non sono in grado di fare: ritirarsi al momento giusto per evitare eventuali svantaggi alla sua chiesa, dovuti all'impossibilità di garantirle la massima concentrazione sia fisica che mentale. Fossimo in grado di seguire questo atteggiamento! Non sono molte le persone, nell'ambito delle chiese, capaci di valutare al meglio le proprie forze ed i propri compiti - consapevoli che anche i passi e le responsabilità più piccole possono avere delle conseguenze. In questo senso, la dichiarazione del Papa suscita in me rispetto e riconoscenza. Dimostra che la chiesa romana cattolica in Benedetto XVI ha avuto un grande papa, che ora perde". Milkau ricorda i buoni rapporti tra le due chiese e come Papa Benedetto XVI abbia "sostenuto favorevolmente, seppur in modo poco 'dichiarato', il rapporto tra evangelici e cattolici. Come luterani italiani ricordiamo con gratitudine la sua visita alla nostra comunità di Roma, e gli inviti alle celebrazioni ecumeniche, l'ultima delle quali il Vespro ecumenico in San Paolo fuori le Mura, lo scorso 25 gennaio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: