le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa denunciato all'Aja. Se c'è un amante dell'umanità è Benedetto XVI

Associazioni per le vittime dei preti pedofili ha depositato presso la Corte dell'Aja un ricorso che accusa di crimini contro l'umanità il Papa e tre alti esponenti del Vaticano. Ma "se c'è un amante dell'umanità, per vocazione insita al proprio essere cristiano e per formazione anche culturale e sociale" questo è Benedetto XVI, sottolinea il cardinale Crescenzio Sepe.

La Snap (Survivors network of those abused by priests) e il Centro per i diritti costituzionali (Center for Costitutional Right), associazioni per le vittime dei preti pedofili ha depositato presso la Corte penale internazionale dell'Aja un ricorso che accusa di crimini contro l'umanità Papa Benedetto XVI, il segretario di Stato cardinale Tarcisio Bertone, il suo predecessore, il cardinale Angelo Sodano, e il prefetto della Congregazione della dottrina della fede, cardinale William Levada. Prima di questo ricorso, la Corte penale internazionale dell'Aja aveva spiccato un mandato di arresto per Muammar Gheddafi, che sarà chiamato a rispondere di presunti crimini contro l'umanità e i genocidi. La Chiesa, e i suoi fedeli, si sono immediatamente stretti attorno a Benedetto XVI perché "se c'è un amante dell'umanità, per vocazione insita al proprio essere cristiano e per formazione anche culturale e sociale, questo è l'attuale Papa", come spiega il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, l'unico finora a commentare tale "assurda" notizia. Il cardinale Sepe sottolinea che infatti "qui c'è, dobbiamo dirlo molto concretamente, il solito tentativo anti-cattolico che tende in qualche maniera ad offuscare un'immagine che, dal punto di vista umano, è quanto di più prestigioso abbiamo nella nostra società - ricordando - E' la Chiesa che si fa madre e maestra dell'umanità e invece poi si arriva a queste cose assurde. Mi sembra che siamo completamente fuori da ogni logica". Ora starà a Louis Moreno-Ocampo, procuratore generale della Corte penale internazionale dell'Aja, a decidere se accogliere o meno il ricorso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: