le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa: crisi della politica, preoccupante crisi della democrazia

Papa Benedetto XVI ha scelto per la prossima Giornata Mondiale della Pace del primo gennaio 2013 il tema: "Beati gli operatori di pace". Il Messaggio "offrirà una riflessione etica su alcune misure che nel mondo si stanno adottando per contenere la crisi economica e finanziaria , l'emergenza educativa, la crisi delle istituzioni e della politica, che è anche – in molti casi – preoccupante crisi della democrazia", si legge da una nota della Santa Sede.

Solamente ieri dal balcone del Cortile interno del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, prima della recita dell'Angelus Papa Benedetto XVI meditava sulla memoria "di San Bovanentura da Bagnoregio, francescano, Dottore della Chiesa, successore di San Francesco d'Assisi alla guida dell'Ordine dei Frati Minori".
Come ha spiegato il Santo Padre, prendendo spunto dalle parole del Vangelo della Domenica: "'Gesù chiamò a sé i Dodici – narra san Marco – e prese a mandarli a due a due... E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient'altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche' (Mc 6,7-9). Francesco d'Assisi, dopo la sua conversione, praticò alla lettera questo Vangelo, diventando un testimone fedelissimo di Gesù; e associato in modo singolare al mistero della Croce, fu trasformato in un 'altro Cristo', come proprio san Bonaventura lo presenta".
"Opera di Cristo e della Chiesa non regredisce mai, ma sempre progredisce", ha quindi ricordato Papa Benedetto XVI, in un cammino di pace e di umiltà. In questo cammino si ritrova anche la tappa della Giornata Mondiale della Pace, giunta alla sua 46esima edizione e che avrà, per il prossimo primo gennaio 2013 il tema: Beati gli operatori di pace.
Come si legge in una nota della Sala Stampa Vaticana: "L'annuale Messaggio del Pontefice, nel complesso contesto attuale intende incoraggiare tutti a sentirsi responsabili riguardo alla costruzione della pace. Il Messaggio abbraccerà, pertanto, la pienezza e molteplicità del concetto di pace, a partire dall'essere umano: pace interiore e pace esteriore, per poi porre in evidenza l'emergenza antropologica, la natura e incidenza del nichilismo e, a un tempo, i diritti fondamentali, in primo luogo la libertà di coscienza, la libertà di espressione, la libertà religiosa".
Specifica la nota: "Il Messaggio, inoltre, offrirà una riflessione etica su alcune misure che nel mondo si stanno adottando per contenere la crisi economica e finanziaria, l'emergenza educativa, la crisi delle istituzioni e della politica, che è anche – in molti casi – preoccupante crisi della democrazia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: