le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa a Israeliani e Palestinesi: "servono decisioni coraggiose"

Papa Benedetto XVI lancia un appello per la pace tra Israeliani e Palestinesi. In serata l'Egitto annuncia l'intesa raggiunta tra Israele e Hamas per un cessate il fuoco. Intanto Rosa Schiano fa il bilancio dei morti, tra i quali molti bambini.

All'Udienza Generale di mercoledì 21 novembre Papa Benedetto XVI ha lanciato un appello per la fine delle violenze tra Israeliani e Palestinesi, e più in generale per tutti i conflitti del Medio Oriente. Le parole di pace del Santo Padre, all'ottavo giorno di guerra tra Israele e Hamas, riecheggiano dopo il grave attentato che ha colpito Tel Aviv. Una bomba su un autobus ha infatti provocato almeno 21 feriti tra cui tre gravi. L'attentato è stato rivendicato dalle Brigate dei martiri di 'Al Aqsa'. Ecco le parole di Papa Benedetto XVI all'Udienza Generale: "Seguo con grave preoccupazione l'aggravarsi della violenza tra gli Israeliani e i Palestinesi della Striscia di Gaza. Insieme al ricordo orante per le vittime e per coloro che soffrono, sento il dovere di ribadire ancora una volta che l'odio e la violenza non sono la soluzione dei problemi. Inoltre incoraggio le iniziative e gli sforzi di quanti stanno cercando di ottenere una tregua e di promuovere il negoziato. Esorto – ha concluso il Santo Padre - anche le Autorità di entrambe le Parti ad adottare decisioni coraggiose in favore della pace e a porre fine a un conflitto con ripercussioni negative in tutta la Regione medio-orientale, travagliata da troppi scontri e bisognosa di pace e di riconciliazione". In serata l'Egitto ha annunciato l'intesa per una tregua tra Israele e Hamas con la cessazione immediata delle ostilità. Intanto Rosa Schiano , unica fotoreporter italiana presente a Gaza e "bloccata" da Facebook informa il mondo che dall'inizio della guerra sono morte 147 persone tra cui 35 bambini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: