le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Benedetto XVI, la Quaresima per i giovani è su Twitter

L'Arcivescovo Claudio Maria Celli ha annunciato che ogni giorno dall'inizio della Quaresima (lo scorso 22 febbraio) Papa Benedetto XVI condividerà un messaggio su Twitter. L'iniziativa si rivolge ai fedeli più giovani ma vuole anche sottolineare come la comunicazione sia molto importante, soprattutto in questo particolare periodo storico, anche sui social network.

L'Arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del Consiglio Pontificio per le Comunicazioni Sociali, ha annunciato che Papa Benedetto XVI invierà un messaggio su Twitter ogni giorno dal 22 febbraio (Mercoledì delle Ceneri) e durante il periodo di Quaresima. Il "tweet" sarà scritto in inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco e presto in portoghese tramite l'account @pope2YouVatican (http://is.gd/zEWHcu). L'iniziativa si rivolge soprattutto ai giovani e a coloro che per qualche ragione hanno perduto la fede o l'interesse per essa, tanto nel cattolicesimo quanto per la Quaresima.
Secondo il Monsignor Celli, "è interessante come un Papa che a prima vista non sembra mediatico come era il suo predecessore, il beato Giovanni Paolo II, ha capito subito che nei nostri giorni la comunicazione attraverso le nuove tecnologie può avere grande risonanza". Per fare questo, "sceglieremo frasi brevi, visto che il 'tweet', come è noto, dispone di soli 140 caratteri". Il primo messaggio di Benedetto XVI all'inizio della Quaresima è stato: "Prestiamo attenzione gli uni agli altri, per stimolarci a vicenda nella carità e nelle opere buone" (Eb10,24). Il 23 febbraio il Santo Padre ha scritto invece: "Fratelli e sorelle, la Quaresima ci offre ancora una volta l'opportunità di riflettere sul cuore della vita cristiana: la carità" mentre il 24 febbraio il cinguettio è stato: "BXVI: con l'aiuto della Parola di Dio e dei Sacramenti, rinnoviamo il nostro cammino di fede, sia personale che comunitario". Oggi invece, il messaggio di Papa Ratzinger è stato: "Quaresima è un percorso segnato dalla preghiera e dalla condivisione, dal silenzio e dal digiuno, in attesa di vivere la gioia pasquale". Il Vaticano vede Twitter come applicazione potenzialmente utile, che permette una comunicazione diretta e immediata per condividere tra i cattolici i pensieri del Papa, qualsiasi sia l'occasione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: