le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Benedetto XVI: "Chiamata Papale" alla Stazione Spaziale ISS

Papa Benedetto XVI farà una "Chiamata Papale" alla ISS che orbita nello Spazio. La teleconferenza è pubblica è si potrà seguire in streaming, sia in italiano, con Vittori e Nespoli, che in inglese, con tutto lo staff presente sulla Stazione Spaziale.

Papa Benedetto XVI dalla Sala Foconi della Biblioteca Vaticana, città del Vaticano, pianeta Terra, parlerà in IFC (In-Flight Call, per i terrestri più semplicemente "in teleconferenza") per venti minuti con gli astronauti della ISS, Stazione Spaziale Internazionale. I due astronauti italiani Roberto Vittori e Paolo Nespoli potranno discorrere con il Santo Padre in italiano ed i loro colleghi astronauti in inglese, anche se la lingua ufficiale scelta per la "Chiamata Papale" (come la chiama l'ESA) sarà l'inglese. Come si legge in una nota dell'Agenzia Spaziale Europea "Sua Santità Benedetto XVI ha mostrato profondo interesse per l'astronomia e la scienza. Nel 2009, durante l'Anno Internazionale dell'Astronomia, ha fatto notare che il nostro tempo è 'sulla soglia di scoperte scientifiche ancora più grandi'". Il Papa difatti ha dichiarato: "Chi può negare che la responsabilità del futuro dell'umanità ed il rispetto per la natura e per il mondo intorno a noi, richiede, adesso più che mai, l'attenta osservazione, il giudizio critico, la pazienza e la disciplina che sono essenziali per il metodo scientifico moderno?". In Vaticano oltre a Papa Benedetto XVI saranno presenti anche Thomas Reiter, Direttore ESA dei Voli Abitati e delle Operazioni, Enrico Saggese, Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, ed il Generale Giuseppe Bernardis dell'Aeronautica Militare Italiana. La teleconferenza con gli astronauti è pubblica e potrà essere seguita alle ore 13 e 11 CEST (sabato 21 maggio) sul sito dell'ESA su questa pagina (http://is.gd/NvYtgg).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: