le notizie che fanno testo, dal 2010

ISS: le domande di Papa Benedetto XVI e le risposte degli astronauti

Papa Benedetto XVI chiama la ISS e gli astronauti rispondono, con grande affetto, alle domande del Santo Padre. La storica teleconferenza ha collegato per la prima volta il Vaticano con l'avamposto umano in orbita attorno alla Terra.

Papa Benedetto XVI dalla Sala Foconi della Biblioteca Vaticana ha parlato tramite una "Chiamata Papale" con la Stazione Spaziale Internazionale. E' stata una telefonata storica, visto che è la prima volta che un Papa aveva la possibilità di dialogare con degli astronauti nel mezzo della loro missione, in orbita intorno al Pianeta Terra. La telefonata (in realtà una teleconferenza) tra il Papa sul Pianeta Terra e gli Astronauti sulla Stazione Spaziale è avvenuta come da programma alla 13.11 ora di Roma (del 21 maggio). Erano presenti insieme al Papa l'Ing. Enrico Saggese, Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana; il Col. Thomas Reiter, Direttore Voli Umani e Operazioni dell'Agenzia Spaziale Europea; e il Generale di Squadra Aerea Giuseppe Bernardis, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana. Il Santo Padre ha guardato gli astronauti da un teleschermo mentre sulla ISS "arrivavano solo il suono e le voci" come riporta la Santa Sede. Il colloquio è durato venti minuti e Papa Benedetto XVI ha rivolto all'avamposto umano nello spazio 5 domande benedicendo poi gli astronauti. Il discorso si è tenuto in inglese tranne quando il Santo Padre si è rivolto a Paolo Nespoli. La traduzione integrale dell'evento è disponibile su Radio Vaticana ("Il testo integrale del collegamento del Papa con gli astronauti dell'ISS" http://is.gd/MPnlrU) mentre il video dell'evento è disponibile sul sito dell'ESA (http://is.gd/RALwL2).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: