le notizie che fanno testo, dal 2010

Benedetto XVI: necessario disarmo e non proliferazione nucleare

Benedetto XVI invita a "mettere dei fiori nei cannoni atomici" cioè ribadisce che è "necessario perseverare negli sforzi in favore della non proliferazione delle armi nucleari e per il disarmo" ribadendo che la guerra non è "una modalità di risoluzione dei conflitti".

Papa Benedetto XVI invita tutte le nazioni ad impegnare i soldi stanziati per le armi per tessere "la trama dei legami economici e politici della pace". Durante l'udienza del nuovo ambasciatore del Giappone presso la Santa Sede, Hidekazu Yamaguchi, Benedetto XVI coglie infatti l'occasione per rimarcare come sia "necessario perseverare negli sforzi in favore della non proliferazione delle armi nucleari e per il disarmo" poiché "l'arma nucleare resta una grandissima fonte di preoccupazione. Il suo possesso e il rischio di un suo eventuale impiego sollevano tensioni e diffidenza tra un buon numero di regioni del mondo".
Quest'anno ricorrerà poi il 65esimo anniversario dell' "orrore" (come lo definisce il Pontefice) di Hiroshima e Nagasaki sottolineando come "questa tragedia ci ricordi con insistenza quanto sia necessario perseverare negli sforzi a favore della non proliferazione nucleare e per il disarmo".
Il Papa poi, rivolgendosi al nuovo ambasciatore (dal 2007 ad oggi lo era della Costa Rica) ricorda che il Giappone "deve essere citato ad esempio per il suo supporto costante alla ricerca di soluzioni politiche che permettano di prevenire la proliferazione di armi nucleari, ma anche di evitare che la guerra sia considerata come una modalità di risoluzione dei conflitti tra le nazioni e tra i popoli".
Benedetto XVI sottolinea poi come proprio in questo periodo di "instabilità dei mercati e dell'occupazione" sia necessario "trovare finanziamenti sicuri" e soprattutto legami che debbano elevarsi "a baluardo contro ogni pretesto di ricorso alle armi" permettendo "di promuovere lo sviluppo umano integrale di tutti i popoli".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: