le notizie che fanno testo, dal 2010

Belen e Stefano, incidente in moto: le foto all'uscita dell'ospedale

Belen e Stefano hanno avuto un incidente in moto a Roma. Nessuna ferita grave ma qualche punto di sutura per la soubrette. Difficile che stasera parteciperanno ad Amici.

Se la storia d'amore tra Belen e Stefano De Martino comincia ad aver odore di montatura (http://is.gd/eCsUon), l'incidente in moto è invece più che reale. Ieri sera, infatti, Belen Rodriguez e Stefano De Martino hanno avuto un incidente sulla via Tiburtina (Roma) all'altezza del chilometro 13 (http://is.gd/n3kfWc), poco lontano dagli studi Mediaset dove la coppia aveva finito di provare per il serale in programma questa sera di Amici, a cui difficilmente parteciperanno.
Anche se per fortuna Belen e Stefano non si sono fatti niente di grave, la coppia ha riportato diverse ferite e contusioni. All'uscita dall'ospedale Sandro Pertini di Roma (inizialmente erano stati ricoverati al nosocomio di Tivoli), Belen e Stefano vengono infatti fotografati dai molti giornalisti presenti sul posto con i vestiti sporchi di sangue (http://is.gd/73Ora8) e fasciati in più parti del corpo (http://is.gd/PUwwtw).
Belen Rodriguez ha "subito un colpo allo zigomo e al gomito", come spiega Paola Benegas, personal manager della showgirl argentina, ed ha riportato ferite alle braccia e alla gamba. "Per i tagli alle braccia ha avuto però quindici punti al braccio destro, cinque a quello sinistro - precisa sempre la Benegas - e ha dolore alla caviglia".
A Stefano De Martino sarebbe stato diagosticato un trauma cranico, rimanendo ferito al naso, a una mano (il mignolo della sinistra è stato "steccato") e a un braccio (http://is.gd/LNj6Zh).
Secondo la testimonianza di un fan che avrebbe assistito all'incidente di Belen e Stefano De Martino la moto che guidava il ballerino pare andasse "piano" per poi scontrarsi contro un furgone. Non è ancora chiaro, però, a chi appartengano le responsabilità dell'incidente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: