le notizie che fanno testo, dal 2010

Ai Se Eu Te Pego in vetta alle classifiche. Belen conosce tutti i passi

Ai Se Eu Te Pego di Michel Telò spopola nella classifica digitale arrivando al primo posto FIMI. Belen Rodriguez intervistata da Cristina Parodi confessa di sapere tutti i passi. Quando la traduzione coreografica della showgirl in tv? Intanto chi non conosce i passi può provare con quelli dell'alligalli.

Sabato scorso in una delle tante edizioni "rilassate" del TG5, Cristina Parodi intervistava Belen Rodriguez che di lì a poco avrebbe condotto il 'talent show' "Italia's Got Talent 3", giusto per allietare le serate degli italiani davanti all' ex focolare catodico. Il fatto interessante però non è stato tanto il "teaser" della nuova trasmissione della showgirl argentina quanto la lunga citazione del "tormentone dell'estate" (si suppone quella a venire), in preparazione già questo inverno dal nome "brasileiro": "Ai Se Eu Te Pego!". Il tormentone "in fieri" consta nel tradizionale "ballo più canzone" che deve (e non "può", solamente) essere suonato ovunque per scatenare le danze di vacanzieri, di gente che spesso deve divertirsi "per forza" e, naturalmente, degli invitati alle feste di matrimonio in cui non si rinuncia mai al "ballo di gruppo" (pena essere considerati asociali e un po' tocchi). Il segreto "economico" del tormentone dell'estate, che fa parte della stessa categoria "ciclica" del cinepanettone, cinecocomero, eccetera, è che ovunque ci sia una cassa amplificata (in distorsione) il tormentone 'deve' essere suonato ed il ballo 'deve' essere eseguito. Una sorta di riflesso condizionato, di incantesimo commerciale. I passsi di "Ai Se Eu Te Pego" sono chiaramente formalizzati in diversi video su Youtube e, potere del ballo di gruppo, la canzone è già in cima alle classifiche italiane dei download nella versione "ufficiale" di Michel Telò. Cristina Parodi ha interrogato Belen sul nuovo ballo e la fidanzata di Fabrizio Corona ha affermato, e questa è una notizia, di sapere già tutti i passi. Quando Belen delizierà il suo folto pubblico radunato davanti al megaschermo LCD (ma questo OLED è meglio http://is.gd/Vrbszx) per ballare "Ai Se Eu Te Pego"? Effettivamente l'attesa è grande, dato che come ogni ballo "di gruppo" che smuove l'istinto "afrotracamanocubano" che scorre nelle vene italiche, anche questa danza si dipana in vari "ravanamenti" inequivocabili, tipici di chi cerca le chiavi della macchina, ovunque. Il problema è che, come si vede dal video "Ai Se Eu Te Pego! I Passi Dell'UNICO Ballo Ufficiale Italiano! http://is.gd/8KqVgG) raramente si hanno a disposizione delle tasche. Per chi non riuscisse, o non avesse più l'età per dimenarsi nei passi bollenti dagli accenti brasiliani, la coreografia dell'"alligalli" (dell'inossidabile Edoardo Vianello con i Watussi http://is.gd/wD09Zg) va bene lo stesso. Importante finire con "paraponziponzipo!", ovviamente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: